Rituale della promessa, legamento della vergine.

Attenzione, Elasar non si assume alcuna responsabilitĂ  per legamenti d’amore eseguiti in autonomia, nĂ© per risultati derivanti da una scorretta esecuzione.

Ogni legamento d’amore può essere ostacolato da influssi negativi che solo un ritualista esperto può aiutarti a dissipare.

Richiedi subito il legamento d'amore!

Preferisci essere contattato: al telefonosu Whatsapp
Acconsento al trattamento dei dati personali in ottemperanza alla legge sulla privacy

Legamenti d’amore fai da te

Questo breve tutorial su come invocare un legamento d’amore ha lo scopo di farti conoscere l’arte delle pratiche esoteriche secondo la saggezza Wiccan. Avrai bisogno di uno spazio isolato da rumori, un luogo incontaminato che possa ricaricarti di energia.

Prima di incominciare è bene fare una piccola premessa, come tutti i legamenti d’amore anche questo appartiene alla classe dei rituali di magia rossa, quindi a tutti gli effetti con questo tipo di rituale intraprenderai un azione di magia vera e propria, devi essere consapevole di ciò che fai e del motivo che ti spinge a farlo, solo l’amore vero ti preserverà dalle energie negative quando invocherai l’aiuto delle dimensioni sottili, se ciò che ti spinge è un sentimento distorto come la gelosia, l’invidia, il rancore o peggio l’egoismo non avrai un risultato positivo, quindi cerca bene dentro di te il sentimento che ti sta motivando.

Tornando ora al rituale, la scelta del luogo è fondamentale, può trattarsi della soffitta di casa tua, di una stanza o anche di un bosco, della cima di una montagna o di un altro luogo all’aperto, l’importante è che sia un ambiente in cui ti senta a tuo agio, perfettamente indisturbato da rumori innaturali o da altre presenze, sarà il tuo luogo sacro in cui il potere della meditazione e della preghiera raggiungerà l’eco più alto.

Quello che ci occorre per il legamento d’amore

Ora veniamo al materiale. Hai bisogno di:

  • un tappeto (di qualsiasi tipo);
  • una ciotola meglio se di terra cotta;
  • trucioli di frassino o di abete bianco
    per questi potresti rivolgerti ad una falegnameria, ma il mio consiglio è quello di cogliere l’occasione per goderti una bella passeggiata domenicale sui monti alla ricerca di foreste ricche di questi alberi, basterĂ  togliere un po’ di corteccia, sempre con cautela avendo cura di non danneggiare troppo il tronco della pianta… di solito quando raccolgo ciò che mi serve dalla natura è mia abitudine ringraziare lo spirito delle foreste con un piccolo gesto utile, come ripulire il bosco da cartacce e lattine. I trucioli di legno verranno poi messi a seccare vicino al fuoco o un termosifone prima dell’utilizzo.
  • la “Lunaria” chiamata anche “monete del papa” o “medaglioni del papa”
    si tratta di una pianta che conserva i propri semi all’interno delle sue foglie dalla caratteristica forma che ricorda appunto quella di una moneta antica, all’inizio le foglie sono verdi poi si seccano diventando bianche come la madreperla, semi trasparenti, tanto che è possibile scorgere all’interno i semi disposti in fila. Queste monete venivano bruciate prima di ogni matrimonio come augurio di buona sorte nella futura vita di coppia, trovo questa pianta particolarmente decorativa oltre che affascinante per i suoi poteri alchemici e mistici. Alcuni di queste “monete” saranno sufficienti per il nostro rituale.
  • un piccolo oggetto della persona che desideriamo,
    un braccialetto, un anello o qualcosa che viene utilizzato da questa persona normalmente nell’arco della giornata – ricordo di aver realizzato un legamento d’amore con una vecchia corda di chitarra utilizzata dal fidanzato di una ragazza che si rivolse a me per un legamento, questa corda in bronzo intrecciato si rivelò particolarmente adatto allo scopo perché si sa che i metalli imprigionano benissimo le energie.
  • Per finire una candela,
    riguardo a questa molti ritengono, forse per effetto scenico, che la candela debba essere rossa… certo, in fondo stiamo facendo un rituale di magia rossa giusto?! Niente di più lontano dalla realtà, nei tempi antichi si utilizzavano candele ricavate dalla cera d’api che veniva poi amalgamata con capelli e brandelli di vestiti per questo tipo di rituale, almeno questo indicano i testi antichi, quindi ritengo che la storia della candela rossa sia una leggenda metropolitana, anzi esoterica!

Quando svolgere il rituale d'amore

Questo legamento d’amore va effettuato in momenti precisi: o alle prime luci dell’alba o nel momento esatto in quella fase del tramonto in cui il sole tocca l’orizzonte.

Che il rituale abbia inizio! Siamo pronti per il legamento d'amore.

  • Ora che abbiamo il luogo e il materiale che ci occorre, stendiamo il tappeto e appoggiamo la ciotola che resterĂ  di fronte a noi mentre avremo lo sguardo rivolto verso nord.
  • Con la nostra candela accesa vicino a no,i metteremo all’interno della ciotola i trucioli di legno o di corteccia essiccati, infine le “monete del papa”.
  • A questo punto, lasciando tutto come si trova, stringeremo in mano l’oggetto della persona alla quale dedichiamo il nostro rituale:
    la prima fase sarà accomodarci e chiudere gli occhi cercando di visualizzare il volto della persona amata, cercheremo ora di ricordare le parole dette nei momenti più importanti e cercheremo di proiettare la nostra coscienza in un futuro in cui siamo realmente corrisposti da questa persona, immagineremo di ascoltare le sue dolci parole che ci vengono sussurrate all’orecchio nel preciso momento in cui lo stiamo focalizzando.
  • Al termine di questa fase apriremo gli occhi e bruceremo con la candela i petali della Lunaria che lasceremo consumare sui trucioli di legno.
    Una volta consumate le monete osserveremo il fumo bianco svilupparsi in forme che ricordino vagamente dei punti interrogativi, sapremo allora che la nostra energia è giunta al tutto, passando attraverso il fumo nella dimensione sottile.
  • A questo punto dovremo ricaricare le nostre energie – questa fase è estremamente importante – cercando di raggiungere un buono stato di meditazione in cui svuoteremo la nostra mente cercando di visualizzare ogni problema che ci affligge rappresentato da un immagine.
    Certamente vedremo dentro di noi molte immagini come se i nostri problemi e le nostre preoccupazioni fossero rappresentate in un mega-multi schermo, cercheremo a questo punto di spegnere ogni immagine come se fosse il lume di una candela su cui soffiamo, quante piĂą immagini saremo riusciti a spegnere quanto piĂą faremo il vuoto dentro di noi, piĂą tempo riusciremo ad avere il vuoto dentro di noi piĂą profonda e rigenerante sarĂ  la nostra meditazione.



Contattami su Whatsapp